Vi ricordate di Pino Taglialatela? Il portiere del Napoli e la sua guerra contro Batman

Pino Taglialatela è stato un grande calciatore nostrano. Ha militato come portiere nel Napoli, ma perché c’è una guerra contro Batman?

Pino Taglialatela viene ricordato con grande affetto dai tifosi del Napoli. A loro ha lasciato un bellissimo ricordo che ancora oggi viene tramandato. Ma di quale guerra con Batman si parla? Ecco tutti i dettagli della vicenda in cui è coinvolto il celebre portiere.

Pino Taglialatela: la Dc Comics lo attacca
Pino Taglialatela in lotta contro Batman -Foto Ansa e Screenshot IG @pinotaglialatela_official – NapoliNews.it

Pino Taglialatela il cui nome in reatà è Giuseppe è originario di Ischia dove ha iniziato il suo percorso nel mondo del calcio. In seguito è stato tra le fila giovanili del Napoli. Nel 1990 è stato riserva di Giovanni Galli. Nel 1999 è passato alla Fiorentina. La sua carriera però si è conclusa nel 2006 nell’Avellino. In seguito è diventato preparatore dei portieri dell’Ischia Isolaverde. Oggi ha un profilo social su Instagram e Facebook, il primo è seguito da più di 15 mila follower. Ma cosa è accaduto con Batman? Ecco i particolari.

Pino Taglialatela vs un avversario di una potenza inimmaginabile

Gli appassionati di calcio hanno una memoria molto lunga e non dimenticano facilmente un nome che ha significato qualcosa per loro.

Pino Taglialatela e i guai con la Dc Comics
Pino Taglialatela è divenuto un bersaglio della DC Comics – Screenshot IG @pinotaglialatela_official – NapoliNews.it

Per i tifosi partenopei Pino Taglialatela, come accennato, ha lasciato il segno nella squadra dalla maglia celeste. Proprio lì si guadagnò il soprannome di Batman che poi gli è rimasto impresso. Durante una partita del 1995-1996 con i guantoni da portiere del Napoli fece una straordinaria performance contro il Milan. In un’intervista riportata su Goal lui stesso ha raccontato di aver addirittura parato un rigore a Roberto Baggio.

La partita si disputava a San Siro e quando Savicevic fece un colpo di testa e lo stadio già esultava riuscì a prendere al volo la palla buttandola fuori. Dopo quelle prodezze divenne per tutti Batman e nella stagione successiva vennero create magliette personalizzate. Purtroppo questa simpatica trovata ha avuto delle ripercussioni. L’allenatore di calcio ne ha parlato in un’intervista radiofonica riportata su Drcommodore spiegando di essere stato aggredito dalla DC Comics. Gli hanno intimato di rimuovere il marchio che però non è quello di Batman, ma Pino Bat.

Il dirigente sportivo desiderava registrare il marchio con la sua agenzia poiché l’aveva creato lui e non era esattamente un pipistrello. Pino è un appassionato di Goldrake e con quel brand ne omaggiava l’alabarda spaziale. Alla fine ha deciso di rimuovere il Pino Bat ma non vuole perdere il marchio perché parte della sua carriera. I fan di Taglialatela tifano per lui.

Impostazioni privacy