Nino D’Angelo, il rammarico per la mamma e quella lezione di vita che fa piangere tutti

Nino D’Angelo, in un vecchio programma televisivo, ha ricordato la sua mamma che lo ha lasciato troppo presto: “Si è figli anche a 70 anni”

Nino D’Angelo è, senza ombra di dubbio, uno dei cantanti napoletani più amati e più conosciuti di sempre. Con il suo famoso caschetto biondo, durante gli anni ottanta diventò una vera e propria icona sia della musica che della televisione.

Nino D'Angelo, una lezione di vita
Nino D’Angelo ricorda sua madre (instagram) napolinews.it

Nino D’Angelo ha raggiunto la fama con le sue canzoni d’amore, ma anche con i ruoli che ha interpretato in diversi film che ancora oggi vanno in onda sui canali regionali. Nella sua lunga carriera ha fatto davvero moltissime cose: ha partecipato al Festival di Sanremo portando la musica napoletana sul palco del Teatro Ariston, ha cantato con artisti importanti, è diventato conosciuto in tutto il Paese soprattutto per il suo cuore buono e per la sua umiltà che non è mai scemata col passare degli anni.

Nino D’Angelo ricorda la sua amata mamma: “Un dolore troppo grande”

Insomma, Nino oggi ha 65 anni, ma per certi versi sembra essere rimasto lo stesso di sempre. Anche se non ha più il suo caschetto biondo. E sapete per quale motivo se ne è liberato anni fa, di questo taglio di capelli? Per via di sua madre. Dopo che Nino l’ha persa, è stato così tanto male da non sentirsi più se stesso, motivo per cui ha deciso di cambiare totalmente look.

Nino D'Angelo con sua madre
Nino D’Angelo ricorda sua madre (instagram) napolinews.it

Nino era legatissimo alla madre Emilia, che era la sua prima fan. Una donna che ha cresciuto sei figli e che ha sempre fatto i salti mortali per stare vicino alla sua famiglia. Poi, purtroppo, se n’è andata all’improvviso lasciando un vuoto incolmabile nei cuori di tutti coloro che le hanno voluto bene, e ovviamente nel cuore di Nino che la pensa ogni giorno della sua vita.

Nino, durante una sorta di intervista rilasciata in una trasmissione vecchia della Rai chiamata “Uomo & Gentiluomo”, ha raccontato il suo rapporto con la madre e di quanto sia stato difficile per lui dirle addio: “Si è figli anche a 70 anni, mia madre ha cresciuto 6 figli e non si meritava di andare via così presto, io potevo finalmente farle godere un po’ la vita e lei non ha fatto in tempo. Rimarrà il mio rammarico più grande. Quello che ho capito, è che si diventa uomini quando non ci sono più i genitori. Si diventa padri quando non si è più figli. Solo a quel punto si cresce”.

[ADINSETER AMP]
Impostazioni privacy