La lavatrice ti dura il doppio e lava meglio col segreto dei tecnici | Facile, geniale: ti innamorerai

C’è un segreto che conoscono tutti i tecnici e che vi permette di raddoppiare la durata della vostra lavatrice: qual è

La lavatrice è probabilmente l’elettrodomestico più importante in una casa. Sarebbe, infatti, al giorno d’oggi complicato servirsi del solo lavaggio a mano per una serie di ragioni.

Lavatrice, metodi per prolungarne la durata
come allungare la durata della lavatrice -napolinews.it

Tra l’altro, se in casa ci sono tante persone, la lavatrice, che di solito si fa un paio di volte a settimana, può essere usata anche ogni giorno. Questo, chiaramente, la mette alla prova e fa sì che si logori più velocemente.

In genere, la lavatrice ha una durata che si aggira sui 7 anni. È possibile però fare in modo che duri di più, ma è importante utilizzare una serie di trucchetti. Vediamo insieme quali sono i metodi più utilizzati per prolungarne il ciclo di vita.

Lavatrice: i metodi per farla durare di più

Gli ultimi modelli di lavatrici sono caratterizzati da una tecnologia innovativa che, se da una parte rende le cose più semplici, dall’altro fa sì che queste costino parecchio. Anche per questa ragione, è importante mantenere l’elettrodomestico domestico il più a lungo possibile.

Lavatrice
Lavatrice-napolinews.it

Per mantenere la lavatrice nel tempo, va curata con attenzione, in modo che non si creino problemi come malfunzionamenti che a lungo andare potrebbero farla rompere prima degli anni di vita previsti. Lo scopo, infatti, data la cospicua spesa da affrontare per l’acquisto di una nuova lavatrice, è quello di far sì che funzioni più a lungo.

Una delle cose fondamentali per raggiungere il suddetto obiettivo è pulire questo elettrodomestico a fondo. Uno dei metodi più usati per rimuovere i cattivi odori nel cestello e quelle parti che non possiamo vedere nella lavatrice, sarà sufficiente eseguire un lavaggio a vuoto a 60 gradi. Nel cestello, mettete 250 ml di aceto e un cucchiaio di bicarbonato per disinfettare.

Altra cosa importante da mantenere sono i componenti della lavatrice, pulendo il cassetto del detersivo dove si formano croste. Per la sua pulizia, bisogna immergerlo in acqua calda e aceto bianco, pulendo gli angoli con uno spazzolino da denti vecchio. Importante anche fare un check del filtro, e nel caso in cui si dovessero rilevare ostruzioni pulirlo con acqua e aceto.

Muffe e cattivi odori possono venire anche dall’oblò dell’elettrodomestico, per cui si può pulire con una tazza di aceto di mele e l’aggiunta di olio essenziale (poche gocce) di tea tree. Sempre per evitare muffe, non lasciate i vestiti nel cestello dopo il lavaggio e lasciate l’oblò aperto dopo la fine del lavaggio. Infine, se volete pulire l’interno della lavatrice ogni tanto, è buona abitudine usare una spugnetta con acqua e aceto o acqua e limone.

[ADINSETER AMP]
Impostazioni privacy