Cannavacciuolo racconta le sue origini: il ‘particolare’ retroscena lascia tutti di stucco

Conoscete le origine di Antonino Cannavacciulo? A svelare particolari retroscena è lo stesso chef campano. 

Mangiare è uno dei piaceri della vita. Il cibo, oltre a dare gioia al palato, è importante anche per la tradizione storica che rappresenta. Dietro a un piatto, infatti, c’è sempre una storia che lo lega ad un determinato territorio. Tuttavia, se mangiare è uno dei piaceri condiviso da tutti, la cucina è una vera e propria arte, che non tutti sono in grado di praticare. Eccetto i grandi chef come Cannavacciuolo.

chef Cannavacciuolo origini
La confessione di chef Cannavacciuolo sulle sue origini (Fonte Ansa) napolinews.it

Cucinare è indispensabile per la sopravvivenza. Tuttavia in molti tendono a preparare delle pietanze semplici, in modo da soddisfare l’esigenza di mangiare. Che si tratti di una pasta a pomodoro o di un’insalata, per tante persone pensare a mettersi ai fornelli solo per necessità e non certo per piacere.

Per questo ci sono gli chef, che hanno l’arte della cucina nel sangue. Professionisti del gusto in grado di creare delle esperienze organolettiche di altissimo livello. Gli chef, oltre ogni stella e blasone, potranno regalare dei momenti indimenticabili con piatti che non sono altro che opere d’arte.

Fra i grandi professionisti del settore, c’è senz’altro Antonino Cannavacciulo. Classe 1975, Cannavacciulo nasce a Vico Equense, cittadinina della penisola sorrentina. Proprio nella sua terra natale ha mosso i primi passi, frequentando la scuola alberghiera. Una carriera costruita contando solo su sé stesso e sul proprio talento.

Il retroscena sulle origini di Cannavacciulo

Antonino Cannavacciulo è uno dei volti più noti della televisione italiana. Chef di grande fama e talento, Cannavacciulo è riuscito a creare un piccolo impero, con ben quattro ristoranti all’attivo. Quattro ristoranti, situati in location mozzafiato, in cui le bellezze paesaggistiche fanno da cornice a strutture dal design ricercato. Un vero viaggio dei sensi, in cui la vista, il gusto e l’olfatto rimarranno più che soddisfatti.

Cannavaccuiolo
La famiglia Cannavacciuolo (Fonte Instagram) napolinews.it

Oggi Antonino Cannavacciulo è tutto ciò, e tra le altre cose ha anche pubblicato diversi libri di ricette. Ma da dove nasce la genialità di Cannavacciulo? Nato in una cittadina in provincia di Napoli, in un contesto campestre, lo chef è cresciuto circondato dalla semplicità delle piccole cose, come ha raccontato a Fabio Fazio a Che Tempo che fa. 

Ed è proprio lì che il cuoco ha appreso l’arte del buon cibo, della buona cucina e della convivialità, partendo dalla sua famiglia numerosa, in cui si festeggia spesso con pranzi luculliani. Antonino ha tanti parenti, ed a ogni ricorrenza si cucina per giorni interi, talvolta facendo a gara a chi prepara la pietanza più buona.

Ed è lì che nel piccolo borgo di Ticciano, sulle pendici del monte Faito, che Cannavacciulo ha appreso l’arte della buona cucina. Ed è proprio lì, nel luogo delle sue origini, che Antonino ha aperto il suo resort, che si unisce alle altre attività dello chef e della moglie.

In ogni suo ristorante ha apportato modifiche, rendendolo forse più chic, ma la vera essenza dello chef resta la stessa del ragazzino che cucinava con la nonna per i lunghi pranzi in famiglia. Tradizione ed innovazione sono i punti di forza di uno chef pluristellato.

[ADINSETER AMP]
Impostazioni privacy