Apple ha fregato gli utenti: se i cavi che hai non hanno questa certificazione, le funzioni saranno limitate

Apple si appresta ad introdurre una novità su tutti i dispositivi, vincolando gli utenti all’utilizzo di alcuni cavi specifici per non perdere le funzionalità previste.

La casa sceglie di “giocare sporco” e, obbligata ad eguagliare i sistemi con il formato USB-C, trova comunque la vita di tenere a freno i suoi utenti e di chiudere il circuito all’interno del quale questi possono muoversi.

Apple
Cavo per la ricarica dell’iPhone (cellulari.it)

Una mossa studiata a tavolino che ancora una volta va a penalizzare i clienti, forse dettata dalla voglia di invogliare sempre di più all’acquisto dei prodotti della casa madre o forse dalla spinta creatasi dopo le perdite economiche dovute al calo delle vendite dei dispositivi iPhone.

Apple frega gli utenti con questo nuovo blocco

Gli ultimi mesi per Apple non hanno brillato, sembrava quasi svanita la mia della sua fama, forse perché la concorrenza sul mercato è sempre più elevata, forse perché è stata costretta dall’Europa ad adattarsi alla nuova normativa per eguagliare i sistemi ma la risposta è stata netta.

Apple cavi
Apple blocca il nuovo iPhone con questa novità (cellulari.it)

La crisi si è fatta sentire a tal punto che proprio Apple stava pensando di convogliare sempre più sforzi verso i servizi piuttosto che verso i prodotti. Questi richiedono un grande lavoro di progettazione, di analisi del mercato, di reperimento dei materiali, tutte cose che sono diventate particolarmente complesse in questo momento storico, anche per i costi alle stelle, i prezzi che lievitano sempre di più sul prodotto finale rendendolo per molti insostenibile e anche competitor che riescono a fare grandi cose ad un prezzo notevolmente più basso.

Quindi Apple gioca la sua carta, ha deciso così di rinnovare nel suo prossimo dispositivo, l’iPhone 15 che dovrà avere necessariamente la porta USB-C quindi quella che troviamo sugli altri smartphone, un sistema di tracciamento preciso che obbligherà di fatto ad usare solo prodotti ufficiali Apple.

iPhone 15: ecco cosa accadrà

L’iPhone infatti sarà dotato di un circuito integrato che riconoscerà l’ecosistema MFI, uno standard utilizzato all’interno dei prodotti ufficiali. Avvenuto il riconoscimento, ci sarà la possibilità di connettere i sistemi e usare il massimo della potenza. Coloro che però si troveranno ad usare un vecchio caricatore magari di un altro modello che hanno in casa oppure un cavo per collegare l’iPhone potranno dire addio a ricarica rapida, connessione veloce per la trasmissione dati e, in alcuni casi, ad un blocco totale perché il dispositivo sarà riconosciuto come obsoleto.

@gaetanoabatemarco Apple ha fregato tutti. Di nuovo 😜 #trucchiperiphone #trucchiiphone #iphoneitalia #appleitalia #iphone15 #iphone15promax #iphone15pro ♬ suono originale – Gaetano Abatemarco

Quindi Apple in questo modo obbligherà comunque gli utenti a rifornirsi esclusivamente dei prodotti originali, come i cavi o il sistema di ricarica senza poter impiegare altri prodotti, pena un limite appositamente previsto.

[ADINSETER AMP]
Impostazioni privacy